« Torna alla legislazione

LEGGE 1 ottobre 1960 , n. 1027

Modifiche alla legge 14 luglio 1959, n. 741, contenente norme transitorie per garantire minimi di trattamento economico e normativo ai lavoratori.

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA la seguente legge: Art. 1. Nella emanazione delle norme di cui all'articolo 1 della legge 14 luglio 1959, n. 741, il Governo dovra' uniformarsi anche a tutte le clausole dei singoli accordi economici, e contratti collettivi anche intercategoriali stipulati entro i dieci mesi successivi alla data di entrata in vigore della legge medesima. ((1)) --------------- AGGIORNAMENTO (1) La Corte Costituzionale, con sentenza 11 - 19 dicembre 1962, n. 106 (in G.U. 1a s.s. 22/12/1962, n. 327), ha dichiarato l'illegittimita' costituzionale delle norme contenute nel presente articolo.
                               Art. 2.

  Il  termine  di  cui  all'articolo 6 della legge 14 luglio 1959, n.
741, e' prorogato di quindici mesi.
 
	        
	      
                               Art. 3.

  La  presente  legge  entra  in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 1 ottobre 1960

                               GRONCHI

                                                      FANFANI - SULLO

Visto, il Guardasigilli: GONELLA
 
	        
	      
« Torna alla legislazione