« Torna alla legislazione

LEGGE 30 dicembre 1986, n. 943

Norme in materia di collocamento e di trattamento dei lavoratori extracomunitari immigrati e contro le immigrazioni clandestine.

Titolo I
PRINCIPI GENERALI.
ISTITUZIONE DELLA CONSULTA PER I PROBLEMI DEI LAVORATORI IMMIGRATI E
DELLE LORO FAMIGLIE.
ISTITUZIONE DEL SERVIZIO PER I PROBLEMI DEI LAVORATORI IMMIGRATI E
DELLE LORO FAMIGLIE.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                               Art. 2.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                               Art. 3.

  1.  E'  istituito,  presso  la  Direzione generale del collocamento
della manodopera del Ministero del lavoro e della previdenza sociale,
apposito   servizio   per   i   problemi   dei  lavoratori  immigrati
extracomunitari  e  delle  loro  famiglie  il quale, sulla base delle
direttive  del  Ministro  e dei pareri espressi dalla consulta di cui
all'articolo  2 e dalla commissione centrale per l'impiego, promuove,
direttamente   o  attraverso  le  amministrazioni  o  le  istituzioni
competenti per materia, interventi o azioni per:
    a)  l'informazione  dei  lavoratori  extracomunitari  e qualunque
altra  forma  di  attivita'  volta  a  garantire parita' di diritti e
doveri con i lavoratori italiani;
    b)  la  continuita'  dei flussi di informazione verso i consolati
italiani  all'estero  e  verso  i  consolati  stranieri  in Italia in
relazione ai problemi dei cittadini dei rispettivi Stati;
    c)   il   censimento  delle  offerte  di  lavoro  e  le  relative
informazioni dei lavoratori extracomunitari;
    d)  l'inserimento  dei  lavoratori  extracomunitari  nella  nuova
realta' sociale e la formazione professionale;
    e) il reperimento di alloggi;
    f)  la  tutela  della  lingua  e  della  cultura  dei  lavoratori
extracomunitari e la loro istruzione;
    g) la tutela dell'associazionismo;
    h)  l'assistenza  sociale  e  la  tutela  dei  diritti sindacali,
fiscali e previdenziali dei lavoratori extracomunitari;
    i)  la  tutela  dei  diritti  dei  lavoratori  extracomunitari in
materia  di  invalidita'  e infortunistica, anche al momento del loro
rientro;
    l) l'esame dei problemi relativi alle rimesse valutarie.
  2.  Al  servizio  e' preposto un dirigente superiore, designato fra
quelli attualmente in servizio presso il Ministero del lavoro e della
previdenza  sociale,  il quale e' membro di diritto della consulta di
cui  all'articolo  2.  Egli  e'  coadiuvato  da  personale  tecnico e
d'ordine  destinato al servizio con decreto del Ministro del lavoro e
della  previdenza  sociale, senza altra modificazione ne' ampliamento
della dotazione organica del Ministero.
                               Art. 4.
((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
Titolo II
PROGRAMMAZIONE DELL'OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI SUBORDINATI
EXTRACOMUNITARI IN ITALIA
                               Art. 5.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                               Art. 6.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                               Art. 7.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
Titolo III
PROCEDURE PER L'ACCESSO ALL'OCCUPAZIONE
                               Art. 8.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                               Art. 9.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 10.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 11.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 12.

  (( IL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286 HA CONFERMATO L'ABROGAZIONE DEL PRESENTE ARTICOLO ))
                              Art. 13.

    ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286)) ((4))
---------------
AGGIORNAMENTO (4)
  Il  D.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 ha disposto (con l'art. 45, comma
3) che "Il contributo di cui all'articolo 13, comma 2, della legge 30
dicembre 1986, n. 943, e' soppresso a decorrere dal 1 gennaio 2000".
                              Art. 14.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 15.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
Titolo IV
REGOLARIZZAZIONE DELLE SITUAZIONI PREGRESSE
COPERTURA FINANZIARIA
                              Art. 16.

       ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 17.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 18.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
                              Art. 19.

  ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 25 LUGLIO 1998, N. 286))
« Torna alla legislazione